logo del Centro di Ricerca e Sviluppo sull'E-Content - CReSEC
un donatore moltiplica la vita
piazza virtuale Campagna nazionale donazione trapianto organi tessuti cellule 2012
Premio Moltiplica la vita 10 dicembre 2012:
con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Un premio per la tua storia

La vita attesa

Mini-fiction didattica dell'Associazione Italiana Trapiantati di Fegato

Il filmato racconta la storia di un giovane studente, Marco, che decide di tatuare sul braccio le iniziali del proprio nome e di quello della sua fidanzata, Sara, per dimostrarle il suo grande amore. Ma il tatuaggio è praticato senza alcun rispetto delle condizioni di sterilità e Marco contrae un'epatite fulminante, il cui virus gli distrugge velocemente il fegato. L'unica possibilità di salvezza è un trapianto immediato. 
Nel frattempo, Genny, un giovane operaio, è protagonista di un fatale incidente sul lavoro. La caduta da una impalcatura gli provoca un trauma cranico, che non gli lascia speranza.
A questo punto, la storia si sviluppa in due direzioni.
La prima racconta la vicenda di salvezza di Marco, il quale riceve il fegato da Genny, grazie al gesto generoso dei genitori che, pur nel profondo dolore, accettano di donare i suoi organi. Egli subisce il trapianto che gli consente di tornare alla  vita.
Il secondo percorso narra della fine drammatica anche di Marco, il quale muore, perché il fegato che attende non arriva in tempo. I genitori di Genny, abbattuti dalla sofferenza, si rifiutano di donare gli organi del proprio figlio. 

Video: "parte 1" - "parte 2" - "parte 3"