logo del Centro di Ricerca e Sviluppo sull'E-Content - CReSEC
un donatore moltiplica la vita
piazza virtuale Campagna nazionale donazione trapianto organi tessuti cellule 2012
Premio Moltiplica la vita 10 dicembre 2012:
con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Cosa si dona

Cornea

Nella storia della medicina il trapianto di cornea può essere considerato il primo trapianto del tutto riuscito. Un ragazzo di undici anni morto in un incidente donò la cornea a un operaio; fu l’oftalmologo austriaco Eduard Zirm a effettuare il trapianto nel 1905. La sua tecnica, pur migliorata dal progresso della ricerca scientifica e della tecnologia, è ancora oggi alla base del metodo applicato per i trapianti di cornea.

La cornea è un tessuto trasparente che si trova nella parte più anteriore dell'occhio. È formata da cinque strati e, insieme al cristallino, fa convergere i raggi luminosi sulla retina, consentendo la corretta messa a fuoco delle immagini.

Il trapianto di cornea (tecnicamente chiamato cheratoplastica) è un intervento di microchirurgia che prevede la sostituzione di:

  • tutti gli strati della cornea (cheratoplastica perforante);
  • solo uno degli strati di cui è composta la cornea (cheratoplastica lamellare).

Diverse malattie di natura infiammatoria, infettiva, traumatica o su base ereditaria possono provocarne l’opacità con riduzione progressiva della capacità visiva, fino alla cecità pressoché totale. Quando la cornea è opacizzata l'unica soluzione di cura è il trapianto.

Vai alla pagina: Informazioni su donazione e trapianto di cornea